Ultima modifica: 13 Dicembre 2018
Liceo Diaz di Ottaviano > News > “Diaz, la storia, gli eroi” rivivono al Liceo “Diaz” nella celebrazione del Centenario della Grande Guerra.

“Diaz, la storia, gli eroi” rivivono al Liceo “Diaz” nella celebrazione del Centenario della Grande Guerra.

In occasione del Centenario della Grande Guerra la celebrazione ed il ricordo del Generale Diaz e degli eroi caduti.

Il 5 dicembre u. s. nella sede di via C. Peano del nostro Liceo si è svolta la manifestazione celebrativa del Centenario della Grande Guerra.

Il tema scelto come filo conduttore delle azioni poste in essere in sinergia con l’Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Ottaviano è stato Diaz, la Storia, gli Eroi.

L’omaggio doveroso al Generale Armando Diaz, Duca della Vittoria, legato strettamente alla città di Ottaviano, protagonista di eroiche imprese durante la prima guerra mondiale con la sua guida militare innovativa, lungimirante e vittoriosa, unitamente alla memoria dell’eroico sacrificio di tanti giovani soldati, alcuni dei quali ex alunni del nostro Liceo, insigniti in seguito di titoli d’onore e medaglie al valore militare sono stati la trama che ha reso protagonisti gli studenti del Liceo e del territorio ottavianese in un Concorso bandito dal Comune e che ha visto premiare per il Liceo G. Ipomeo, G. Iannotta, M. Borrelli, F. Maione della V B classico e, con premio speciale Lions-UNMS, C. Maione della V C classico.

La premiazione ha avuto luogo durante la manifestazione che ha porto in primisgli onori alla Bandiera, -la nostra Bandiera, donataci l’anno scorso dall’UNMS, a motivo del nome Diazdel nostro Liceo, durante la cerimonia in Piazza Plebiscito a Napoli- innalzata nel cortile della scuola dai militari dell’Esercito Italiano, di fronte alle alte cariche religiose, civili, militari, nonché ai presenti, accompagnata dagli Inni eseguiti dalla Fanfara dell’VIII regimento dei Bersaglieri, che ha incontrato anche la cittadinanza nella Piazza d’arrivo a Ottaviano, salutata con calore e riconoscenza per l’impegno al servizio del Bene comune in Italia e all’estero. 

Gli alti valori della Patria, del servizio sociale e della pace sono stati richiamati nel suo saluto dall’On. Gen. Carmine De Pascale, consigliere della Regione Campania, così come nelle parole espresse dal Ten. Col. Antonio Grilletto, del Comando interforze Napoli sud, dal Comm. Dott. Carmine Diaz, responsabile regionale dell’UNMS, dell’Ass. P.I. Del Comune di Ottaviano, Dott. ssa Virginia Nappo e dai relatori nella conferenza tenuta sul tema dal prof. Carmine Cimmino, storico vesuviano e dalla prof. ssa Raffaella De Stefano, docente di Storia e Filosofia del Liceo sono emersi tutti i valori morali, civili e identitari del popolo italiano e ottajanese, che ne hanno costruito la storia umana e sociale a partire dagli anni immediatamente successivi all’eruzione del Vesuvio del 1906 fino alla seconda Guerra mondiale, richiamata nel ricordo dei testi de “Il Piave” e “Tammurriata nera” -tra gli altri- scritti da E. A. Mario e condivisi col pubblico dalla nipote del compositore, sig. ra Delia Catalano, presente alla manifestazione.

Il dialogo con gli eventi, le testimonianze fornite dai Familiari degli Eroi ex alunni del Diaz e i graditi ospiti è stato magistralmente guidato dal Dott. Gennaro Galantuomo, militare, giornalista e docente presso la Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli.

Ai Dirigenti scolastici, al Comitato Genitori del Diaz e ai Docenti presenti alla celebrazione centenaria il sentito ringraziamento per la condivisione degli obiettivi formativi e dell’iniziativa promossa dal Liceo.

In particolare, al D.S. Del Diaz, Dott. Sebastiano Pesce va l’attestazione della stima e della riconoscenza per la sua squisita sensibilità storica, per l’impareggiabile capacità organizzativa e la perspicacia con cui indirizza l’istituzione scolastica verso il futuro.





Vittoria Criscione